DIFFICOLTA' RELAZIONALI E DISAGIO

Le chiavi della macchina da scrivere

Nel percorso quotidiano che ognuno deve affrontare e realizzare, tra le sfide personali e relazionali che la vita suscita, capita frequentemente che si attraversino momenti di disorientamento, apatia, disagio generalizzato; sia che prendano le forme delle difficoltà relazionali (incomprensioni,..) oppure del malessere e disagio interiore (solitudine, estraneità..), tali condizioni rappresentano stati emotivi transitori che, se trattati e riletti in un contesto clinico specifico, possono lasciare spazio a condizioni di maggiore consapevolezza e dunque di possibile recupero di serenità e benessere. 

La possibilità di riconoscere ed esprimere il disagio vissuto è la prima indispensabile condizione per poterlo affrontare e dunque gestire: il legittimarsi a chiedere aiuto e avviare un lavoro clinico, il prendersi quindi tempo per ascoltarsi e comprendersi, il riconoscere e accettare l’idea di fragilità e la possibilità di integrarla nella propria vita, rappresentano i momenti essenziali di un lavoro di cura di sé che può fare del momento di debolezza un’occasione di crescita e potenziamento