dott.ssa Carla Mazzoleni

piazzale Fiume 13 - LODI

339 8037573

Iscritta all'Ordine degli Psicologi della Lombardia

P.I. 12714440158

declino responsabilità | privacy | codice deontologico

Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico

©2019 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della dott.ssa Carla Mazzoleni


©2019 E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito. 

FAMIGLIE RICOMPOSTE E RICOSTITUITE

Colorful Leaves

Accompagnare nuclei familiari composti da coniugi che hanno attraversato in precedenza eventi dolorosi quali separazioni o lutti, significa lavorare con adulti caratterizzati da una attesa di nuova felicità e ad un tempo da paure e dinamiche che spesso introducono in modo impetuoso il passato in un presente che si vorrebbe rinnovato. Non è infatti possibile in tali casi lavorare per un benessere presente senza trattare i fantasmi e le ferite del passato, le paure o i significati che sono circolati negli anni precedenti, perché si corre il rischio di caricare sugli episodi del qui ed ora strati di vissuti che provengono da altrove. La presenza di figli, provenienti da precedenti legami, che talvolta si affiancano a quelli nati dalla presente storia, non fa che confermare l’esigenza di riconoscere, distinguere, e anche accudire in modo unico e specifico tutte la parti di legame affettivo che si intrecciano in quella vita congiunta. La sfida della terapia in tali casi è dunque quella di consentire forme di appartenenze reciproche significative pur nel rispetto e nel riconoscimento di piani di legame segnati da differenze e non appartenenze: sia per la relazione coniugale che per quella genitoriale, la consapevolezza e padronanza della distinzione appare la via per costruire scambi e storie rinnovate e in grado di includere e preservare i frammenti provenienti da un altrove significativo